Come inaugurare un ristorante senza andare in bancarotta

Un ristoratore con la moglie rimasti al verde perché non sapevano come inaugurare un ristorante in modo intelligente

Gestione

Aggiornato il

Tania Gianturco

L’inaugurazione per un ristorante è un po’ come il matrimonio per la maggior parte delle persone, un giorno unico e speciale… e proprio come il fatidico “giorno del grande sì” anche questa occasione può trasformarsi in una bella botta per il bilancio aziendale

Proprio per questo, nell’articolo di oggi vedremo come inaugurare un ristorante monetizzando fin da subito e assicurandoti una base clienti affidabile fin dal primo giorno di apertura.

Quindi, bando alle serenate e andiamo dritti al buffet!

Non fare come loro

A chi non è capitato di assistere ad inaugurazioni spettacolari, con ospiti importanti, musica dal vivo cibo/bevande gratis e così via…

Spesso, in questi casi, noto una minuziosa attenzione verso l’effetto wow (gonfiata dall’ego degli organizzatori) che però sparisce improvvisamente al momento di monetizzare tutta quella visibilità e tutto quel meraviglioso entusiasmo.

Ma come si fa a trasformare migliaia di euro di “perdita” in un investimento redditizio e misurabile fin da subito?

La risposta sta nel tracciare ed utilizzare i dati dei clienti. Un gesto così semplice, ma che quasi nessuno fa. Poi, ho scoperto (mio malgrado) che c’è anche chi registra i dati la prima volta e li tiene lì nel crm per anni, senza mai usarli. Non si fa, odio vedere le occasioni sprecate in questo modo!

Nel corso dell’articolo, parleremo anche della vera piaga delle inaugurazioni, ovvero gli specialisti dello scrocco e vedremo come monetizzare anche loro, separandoli da quelli che diventeranno i tuoi clienti migliori. Ma partiamo dall’inizio!

Come inaugurare un ristorante: le basi

Il successo risiede nei dettagli. Aumentare il valore percepito del locale e garantire un servizio impeccabile non solo promuove la tua attività, ma offre agli ospiti una visione chiara della passione e dedizione del tuo team. Non tralasciare niente e prenditi il tempo che serve per organizzare tutto, non avere fretta.

Inizia a pianificare alcuni mesi prima e fai attenzione a questi aspetti:

  • Target di riferimento: studia i loro hobby, interessi, impegni lavorativi e familiari, comportamenti stagionali, ecc. Non esistono regole precise, trova la data migliore in base al tipo di clientela che vuoi attirare.
  • La data e l’orario: oltre alle esigenze del target, studia bene gli altri eventi nella tua zona evitando di far coincidere la tua inaugurazione con eventi più importanti o periodi di vacanza. 
  • La lista degli invitati: oltre a parenti e conoscenti, considera personalità locali (o nazionali se puoi permettertelo) che possano garantire una maggiore visibilità. Offri un pass speciale per i giornalisti e crea un press kit per facilitare la diffusione delle informazioni che vuoi pubblicizzare. Fatti aiutare da un’agenzia o da professionisti esperti di PR.
  • La logistica: se nella zona in cui ti trovi è difficile trovare parcheggio o non esistono mezzi pubblici affidabili, cerca soluzioni creative. Se l’inaugurazione è di sera, parla con le attività commerciali in possesso di un parcheggio nei dintorni (in coincidenza con i loro orari di chiusura) e cerca di affittare ad un prezzo ragionevole dei posti auto da riservare alla tua clientela (puoi anche decidere di farlo solo per i clienti VIP, più info in seguito).

Marketing e Comunicazione

Anticipa il momento

Pubblicizza l’apertura con mesi di anticipo, creando interesse attraverso i giusti canali di comunicazione. 

Ma come si fa a scegliere i media più adatti? 

Come sempre bisogna studiare il target di riferimento e capire dove raggiungerlo con maggiore efficacia. Il modo più comune è sicuramente piazzare cartelloni in zone strategiche della città oppure distribuire volantini nei luoghi frequentati dalle persone che vogliamo attirare.

L’importante è tracciare l’efficacia di ogni singolo media e questo si può fare se si utilizzano link o landing page dedicate, numeri di telefono dedicati, codici identificativi, ecc. 

Utilizzare i classici cartelloni, senza questi riferimenti precisi, rende impossibile tracciarne l’efficacia. Inoltre, si trovano spesso in zone di passaggio e diventa difficile (mentre si guida) segnare un numero di telefono o inquadrare un qr code.

Laddove possibile sono decisamente meglio i cartelloni alle fermate dell’autobus o in stazione, perché il potenziale cliente ha le mani libere e tutto il tempo di inquadrare il codice con lo smartphone.

Come inaugurare un ristorante attraverso partnership locali

Conosci delle attività locali che sono frequentate dal tuo target? Crea delle promozioni specifiche tramite volantini o poster da distribuire al commerciante partner. 

Es. Per tutti i clienti di Ciccio il macellaio ci sono 20 biglietti riservati per la degustazione gratuita del nostro menu all’inaugurazione. Prenota subito prima che finiscano i posti usando il codice CICCIOILMACELLAIO!

Lista clienti

Se hai la fortuna di possedere già una lista clienti, grazie ad un vecchio ristorante o un’altra sede nella stessa città, puoi anche fare una campagna mail per promuovere l’inaugurazione. Ma, se non ce l’hai ancora, il momento migliore per raccogliere i dati è durante la prenotazione oppure il giorno stesso dell’inaugurazione, utilizzando uno dei metodi che descriverò in seguito.

Stile e branding

Assicurati che ogni comunicazione rifletta la personalità e l’identità del tuo ristorante. Foto accattivanti, messaggi chiari e un tono di voce studiato ad hoc sono essenziali per attirare i clienti giusti e fidelizzarli.

Come inaugurare un ristorante: il grande giorno

È arrivato il grande giorno, vediamo adesso quali sono gli aspetti fondamentali da non trascurare mai:

  • Il servizio: assicurati che lo staff conosca il suo ruolo alla perfezione e che la cucina sia pronta a stupire positivamente i tuoi ospiti.
  • L’atmosfera: l’illuminazione e la musica giusta possono fare la differenza. Una playlist o una band possono infondere un tocco di magia nell’aria, a patto che siano in stile con il tema della serata e l’identità del ristorante. Non sottovalutare mai l’importanza di catturare l’atmosfera con l’aiuto di fotografo professionista, avrai così una marea di contenuti di prima qualità da diffondere tramite social, pubblicità online e sito web.
  • Il discorso di benvenuto: nel momento clou della serata, presentati e racconta la storia del tuo locale. Se puoi, fatti aiutare da un copywriter nella stesura del testo, eviterai di risultare noioso e autoreferenziale, uccidendo l’atmosfera e il divertimento. Questo è il momento di connetterti con il tuo pubblico e condividere la tua passione, ma dovresti anche approfittarne per mettere in risalto lo staff e i fornitori.

9 idee intelligenti su come inaugurare un ristorante 

#1 Offerta irresistibile per i primi arrivati

Potresti realizzare un’offerta per i “clienti fondatori”: un accordo esclusivo per i primi 50-100 clienti, come un dessert gratuito o uno sconto del 20%.

Può essere un’offerta per sempre oppure durare solo alcuni mesi o settimane, in modo da avere subito uno zoccolo duro di clienti pronti a tornare più volte per godere dei loro vantaggi.

Se il tuo ristorante è già di per sé un locale esclusivo con una location da sogno puoi considerare di optare per delle esperienze più raffinate. Ad esempio, giorni riservati solo ai clienti fondatori con ospiti di un certo livello oppure degustazioni con ingredienti rari o fuori menu.

Tutto questo crea urgenza e genera interesse nella fase iniziale di lancio di un ristorante. 

#2 Sondaggio con premi

Chiedi a tutti i presenti un feedback tramite dei sondaggi in cambio di uno sconto o un omaggio per la loro prossima visita.

In questo modo, non solo ottieni dati preziosi sulle loro abitudini e preferenze, ma accresci la lista e assicuri anche il ritorno del cliente.

#3 Programmi fedeltà

Invita i presenti a registrarsi per ottenere la classica tessera fedeltà da “timbrare” ogni volta che un ospite pranza o cena. Dopo un certo numero di visite, ricevono un pasto gratuito o un altro incentivo.

Ormai esistono molte opzioni anche in formato digitale.

#4 Sconti referral 

Incoraggia i partecipanti a portare degli amici la volta dopo. Se ogni cliente che torna ne porta uno nuovo, entrambi ricevono uno sconto speciale.

Questa tattica premia sia i tuoi clienti attuali che i nuovi, aspetto da non sottovalutare perché anche i clienti già acquisiti hanno bisogno di essere coccolati.

#5 RSVP a eventi con regali

Organizza una inaugurazione a tema (come una “Notte Anni ’20”) e chiedi agli ospiti di confermare la loro presenza in anticipo.

Chi lo fa riceve un regalo a tema all’arrivo, come un cocktail vintage o magari un giro su una macchina d’epoca affittata appositamente per l’evento, facendo rosicare tutti gli altri!

#6 Inviti tramite posta

Spedisci inviti cartacei ai residenti della zona offrendo loro una promozione speciale.

In un mondo sommerso da comunicazioni digitali, la posta cartacea si distingue, attira l’attenzione, specie se ben presentata a livello grafico.

Inoltre, può essere monitorata in maniera efficace semplicemente ritirando l’invito (o strappandone un angolino) direttamente all’ingresso. Se hai spedito 250 inviti e a fine serata ne conti 125 vuol dire che hai avuto una conversione del 50%, niente male.

#7 Campagne social coinvolgenti

Lancia un concorso in cui i clienti pubblicano il loro piatto preferito tra quelli assaggiati durante l’inaugurazione e utilizza un nuovo hashtag inventato da te.

I vincitori settimanali ricevono un omaggio oppure uno sconto. Questa strategia fa circolare online il nome del tuo ristorante e motiva gli ospiti a interagire.

#8 Tovagliette o brochure interattive

Usa un elemento divertente e interattivo sulle tovagliette o su brochure e volantini, come un mini cruciverba sul cibo (es. indovina gli ingredienti segreti) oppure un quiz sul tema riguardante il tuo ristorante. 

Alla fine, per chi riesce ad indovinare, offri un codice sconto da usare nella prossima visita.

#9 Club VIP

Come promesso, faccio un esempio di segmentazione dell’audience, filtrando i clienti in base alle possibilità di spesa durante l’inaugurazione stessa.

Supponiamo che decidi di offrire 2 tipi di ingresso all’inaugurazione: uno a pagamento e uno gratuito.

Coloro che hanno pagato il biglietto d’ingresso in fase di prenotazione (lasciando i dati), riceveranno una bottiglia edizione limitata in omaggio con il cibo, più altri benefit esclusivi come mangiare seduti al tavolo con servizio, cabina fotografica per immortalare il momento (da attaccare sulla parete VIP del ristorante) oppure il parcheggio riservato. 

Tutti gli altri invece, tra cui anche gli scrocconi, non pagano l’ingresso ma pagano tutti drink e possono mangiare gratis solo dal buffet, in piedi. Per ottenere i dati di questo secondo gruppo di clienti si possono fare sondaggi/quiz in cambio di uno sconto sulla prossima visita oppure offrire l’iscrizione ad una tessera fedeltà.

In questo modo puoi separare subito gli alto spendenti dai clienti che amano le offerte, creando due liste separate alle quali abbinare messaggi di marketing diversi. 

Ad esempio, a quelli che hanno acquistato il biglietto per l’inaugurazione puoi proporre di iscriversi al club VIP illustrandone tutti i vantaggi. Stabilisci un costo annuale grazie al quale i membri ricevono le anteprime di nuovi piatti o prenotazioni prioritarie per eventi speciali. Un’altra idea potrebbe essere quella di dare solo ai VIP la possibilità di prenotare il tavolo nel week-end. 

Gli altri, quelli che hanno optato per l’ingresso gratuito, riceveranno sconti per i giorni più vuoti, mentre nel week end possono fare solo walk-in, sperando di trovare posto.

In caso di walk-in di più persone contemporaneamente si potrebbe valutare di dare la precedenza ai clienti VIP.

Chiaramente i miei sono solo esempi, ma il punto è che queste due liste, se gestite correttamente, generano un flusso continuo di clienti fedeli e un canale diretto verso i tuoi clienti più leali. 

Quindi, come inaugurare un ristorante in modo davvero redditizio?

Non importa quali strumenti deciderai di utilizzare per la tua inaugurazione, quello che conta è il concetto alla base di tutte queste strategie: provocare un’azione immediata mentre si costruiscono anche relazioni a lungo termine. E tracciare tutto come se non ci fosse un domani!

Assicurati sempre che tutte le tue promozioni/eventi incoraggino sia visite immediate che motivi per far tornare in futuro i clienti, l’inaugurazione non fa eccezione! 

Solo così potrai monetizzare correttamente tutta la visibilità dell’evento, trasformando un tremendo buco nel bilancio (alimentato dalla vanità) in un investimento redditizio e misurabile.

P.S. Ti immagini come sarebbe bello iniziare a ricevere tante recensioni positive già dal primo giorno di apertura e contemporaneamente costruire una lista clienti? Da oggi puoi farlo! Scopri come, grazie al mio nuovo servizio di gestione recensioni.

Buona sperimentazione!

tania gianturco
Tania Gianturco

Consulente di marketing: individuo le priorità e ottimizzo i processi per evitare sprechi di tempo e denaro.

Web copywriter freelance: scrivo testi su commissione per siti web, blog e pubblicità sui social.

Pizza lover: ogni fine settimana celebro il rito della lievitazione naturale della pizza, custodendone il segreto per le generazioni future.

Ti puo interessare anche:

Nuovi trend del futuro nella ristorazione

Trend nella ristorazione: cosa ci attende nel futuro?

una ristoratrice si rammarica perché scopre i problemi comuni dei ristoranti

10 problemi comuni dei ristoranti (e come risolverli)

I 10 modi per convincere a fare quello che vuoi

I 10 modi per convincere dipendenti e clienti a fare quel che vuoi