Perché nessuno interagisce coi miei post sui social: 3 motivi

Perché nessuno interagisce coi miei post?
Perché tutti i miei sforzi risultano solo in tempo sprecato?
Se ti sei fatto queste domande più di una volta allora sei proprio nel posto giusto.

In questo post elencherò le principali 3 ragioni che comportano questa mancanza di interazioni e alla fine ti svelerò dei piccoli trucchetti per cercare di limitare questo tipo di problemi.

Quindi mi raccomando, leggi fino alla fine! Fuoco alle polveri! 

PERCHÉ NESSUNO INTERAGISCE COI MIEI POST? ECCO LE 3 RAGIONI

RAGIONE N.1 “LA VERITÀ È CHE NON GLI PIACI ABBASTANZA”

So cosa pensi: ecco è arrivato il genio, più o meno equivale a dire “se vuoi dimagrire devi mangiare di meno”. 

Purtroppo però questo aspetto viene spesso sottovalutato. Per un momento prova a metterti nei panni del cliente e chiediti: vuole davvero vedere questo post nel feed?

È un post interessante, utile o divertente? Oppure è solo uno dei tanti messaggi promozionali o, peggio, noiosamente autocelebrativo? 

Pensiamo davvero di impressionare qualcuno con la supercazzola di pseudo-storytelling?

RAGIONE N.2 “COSA CERCANO I TUOI CLIENTI SUI SOCIAL?”

Svago, contenuti educativi, lavoro, news da amici e parenti… di certo nessuno va sui social perché muore dalla voglia di sapere se lo chef oggi cucina linguine o fusilli.

Certamente, rispetto ad altre attività commerciali, i ristoranti sono avvantaggiati perché comunque, in fin dei conti, tutti veniamo attirati da una bella foto di una pizza o un video di un supplì filante… 

Detto ciò, non puoi pensare di creare interazione semplicemente pubblicando ogni giorno foto dei tuoi piatti, ancor peggio senza neanche descrivere gli ingredienti in modo adeguato. 

Cerca di accontentare i bisogni dei clienti, fornisci svago, contenuti utili, un esempio banale potrebbe essere un video brevissimo, o una GIF, dove si vede come sfilettare il pesce, o come tritare il prezzemolo… crea sondaggi, chiedi consigli!

RAGIONE N.3 “LA TUA AUDIENCE È ANCORA TROPPO PICCOLA”

Questa è chiaramente la situazione più difficile nella quale ci troviamo tutti all’inizio. Agli albori di Facebook quando pubblicavi un post, lo vedevano tutti i tuoi follower.

Adesso, al contrario, normalmente la performance di un post (Reach) è dell’1%.

Questo vuol dire che se hai meno di 100 follower neanche una persona lo vedrà. Purtroppo è così. 

Quindi come si esce da questa brutta situazione?

L’unica via è mettere in evidenza il post a pagamento (boost) in modo da farlo vedere a più persone possibile, persone che ancora non ti seguono.

Se il contenuto è valido, la gente inizierà ad interagire e aumenterai il tuo seguito. Più le persone interagiscono più l’algoritmo capirà che è un contenuto interessante quindi lo mostrerà a più persone. 

Avrai così innescato il circolo positivo engagement-reach e sarai presto fuori dal tunnel.

TRUCCHETTI PER STIMOLARE L’INTERAZIONE

 

TRUCCHETTO N.1 “CIRO E SAN GENNARO”

A volte tendiamo tutti a comportarci come Ciro in quella barzelletta che chiedeva a San Gennaro di farlo vincere alla lotteria ma poi non comprava mai il biglietto

La stessa cosa succede quando noi vogliamo che i follower interagiscano con i post ma in pratica non facciamo niente perché ciò accada.

Fai domande, stimola la discussione. Se qualcuno commenta, non limitarti a rispondere grazie, addentrati nella questione, non comportarti come un robot! 

Dai consigli, scherza e, perché no, chiedi alle persone più disponibili di fare recensioni!
Sembra stupido ma ti assicuro che funziona!

Io ad esempio, come tanti, non amo fare recensioni. Se qualcuno me lo chiede però, al 99% puoi star sicuro che la faccio.

Quindi metti da parte il tuo ego e deciditi a comprare ‘sto biglietto della lotteria! 

TRUCCHETTO N.2 “MANDA UN LINK AL POST”

Se hai la fortuna di possedere le email dei tuoi clienti, quale migliore occasione di un boost gratuito!

Manda una mail con il link al post prescelto, uno o due giorni dopo la sua pubblicazione. Questo farà aumentare le visualizzazioni a costo zero! 

Spero, con questo contributo, di averti aiutato a rispondere al perché nessuno interagisce coi tuoi post.

Se questo articolo ti è stato utile non dimenticare di condividerlo, potrebbe aiutare altri ristoratori impegnati come te a sfruttare meglio il loro tempo prezioso!

Per qualsiasi domanda puoi scrivermi qui!

Buona sperimentazione!

tania gianturco
Tania Gianturco

Consulente di marketing: individuo le priorità e ottimizzo i processi per evitare sprechi di tempo e denaro.

Web copywriter freelance: scrivo testi su commissione per siti web, blog e pubblicità sui social.

Pizza lover: ogni fine settimana celebro il rito della lievitazione naturale della pizza, custodendone il segreto per le generazioni future.

Ti puo interessare anche:

Essere un buon leader in 9 mosse

Essere un buon leader in 9 mosse

cosa scrivere nella bio di Instagram per attirare clienti

Cosa scrivere nella bio di Instagram

come fotografare il cibo per i social esempi

Fotografare cibo per i social