Reels su Instagram o TikTok, cos’è meglio per un ristorante?

Ti piace guardare reels su Instagram?

Secondo Adam Mosseri, capo di Instagram, al momento TikTok risulta essere più divertente, ma stanno lavorando per cambiare la situazione.

Mi ha sempre colpito il fair play degli anglosassoni e degli americani, immaginate il capo della Barilla che ammette la superiorità della pasta De Cecco e annuncia dei miglioramenti… impensabile!

Se stai leggendo questo post probabilmente ti sarai chiesto se per promuovere il tuo ristorante sia meglio usare i reels su Instagram oppure TikTok, oggi cercherò di dare una risposta a questa domanda, esaminando pro e contro.

 

Reels o TikTok – Il caso studio di Influencer Marketing Factory

L’agenzia americana Influencer Marketing Factory ha analizzato 60 profili attivi sia sui reels di Instagram che su TikTok, con un range di follower che varia da 20.000 a 50 milioni di follower.

Il numero di visualizzazioni medio è superiore per gli Instagram reels, anche se di poco, come si può vedere nell’immagine sotto.

visualizzazioni medie reels su Instagram
average views

Il numero di like medio è superiore su TikTok (e di parecchio), stessa storia per i commenti, come si evince chiaramente dalle due immagini sotto.

like medi

commenti medi reels su Instagram
commenti Ig vs TikTok

Questo è probabilmente dovuto al fatto che su TikTok esiste un senso di comunità molto più accentuato, che porta le persone ad essere più interattive e spontanee con i commenti e le condivisioni. L’algoritmo di TikTok favorisce inoltre la scoperta di nuovi trend e personaggi in base ai nostri gusti, mentre Instagram dà la priorità ai contenuti di familiari ed amici.

La mia ipotesi è che, anche se istintivamente tendiamo a preferire i contenuti di persone familiari, probabilmente alla lunga ci possono stufare un po’ e quindi un algoritmo come quello di TikTok riesce a fornire dei contenuti più freschi ed inaspettatamente divertenti, provocando più interazioni.

 

Le differenze tra i reels su Instagram e TikTok

  1. Instagram dà la priorità al network, mentre TikTok ai contenuti preferiti e alla localizzazione geografica
  2. I reels su Instagram offrono più visibilità, TikTok punta tutto sulla creazione di un senso di comunità, quindi più interazioni
  3. Durata dei reels 30 secondi, TikTok 60 secondi
  4. I reels su Instagram hanno il muto di default, TikTok ha il suono attivo di default e cattura meglio l’attenzione
  5. La libreria musicale di TikTok straccia quella di Instagram, infatti spesso l’audio dei reels viene “rubato” da TikTok
  6. TikTok ha una più ampia scelta di filtri ed effetti rispetto ai reels e si possono anche combinare, su Instagram invece ne puoi scegliere solo uno
  7. I reels su Instagram sono guardati per lo più dai Millennials (giovani adulti), mentre i TikTok sono preferiti dai Gen Z (18-24 anni)
  8. I reels non si possono sponsorizzare al momento, i TikTok invece si, anche se per ora sembra essere abbastanza costoso.

 

Reels o TikTok, quale usare per il tuo ristorante?

Al momento TikTok offre sicuramente più opportunità e possibilità di personalizzare i video, dopotutto ha una storia più consolidata rispetto ai reels.

Ciò non toglie che se hai già un account Instagram avviato e con un discreto seguito, oppure hai più dimestichezza con questo social, vale la pena sfruttarlo. Non è mai una buona idea limitarsi a pubblicare solo i post nel feed o le storie, ognuno ha le sue preferenze… ad esempio io non guardo mai né il feed né le storie, per me esistono solo i reels. Qualcun altro potrebbe preferire IGTV (video lunghi di Instagram) dunque sfruttando tutti i formati possibili, si potranno raggiungere più persone.

Se parti da zero e non hai preferenze personali tra le due piattaforme ti consiglio di dare la priorità TikTok, in questo articolo approfondisco la questione.

Ovviamente puoi usarli entrambi “riciclando” i video, tieni presente però la differenza di durata, 30 secondi di Instagram contro i 60 di TikTok.

Se ti senti un po’ confuso sulla strategia da seguire e hai voglia di fare chiarezza posso aiutarti.

Buona sperimentazione!

tania gianturco
Tania Gianturco

Consulente di marketing: individuo le priorità e ottimizzo i processi per evitare sprechi di tempo e denaro.

Web copywriter freelance: scrivo testi su commissione per siti web, blog e pubblicità sui social.

Pizza lover: ogni fine settimana celebro il rito della lievitazione naturale della pizza, custodendone il segreto per le generazioni future.

Ti puo interessare anche:

video marketing ristorazione

Video marketing per ristoranti, 10+ idee per ispirarsi

i ruoli di Belbin in un team

I ruoli di Belbin in un team + questionario scaricabile

cartello attenzione non sono ammessi troll

Cos’è un troll e come gestirlo in 8 mosse